Olio di krill

L’olio di krill viene estratto dal krill antartico (Euphausia superba), un crostaceo facente parte dello zooplancton e ricco di fosfolipidi, molecole contenenti acidi grassi polinsaturi omega-3 a catena lunga (perlopiù EPA e DHA). Nell’olio di krill si trovano inoltre potenti antiossidanti quali le vitamine A ed E e l’astaxantina.

Questo speciale profilo biomolecolare, che annovera i fosfolipidi (invece dei trigliceridi) naturalmente ricchi di acidi grassi omega-3 e gli antiossidanti, differenzia l’olio di krill dagli oli di pesce comuni. Il legame tra fosfolipidi e acidi grassi omega-3 a catena lunga sembra agevolare il passaggio delle molecole di acido grasso attraverso la parete intestinale, aumentandone la biodisponibilità e migliorando la proporzione tra omega-3 e omega-6.